mercoledì, Aprile 14, 2021
spot_img
HomePrimo pianoLa Provincia di Pescara fa sapere...

La Provincia di Pescara fa sapere…

PESCARA  – Dopo il nostro ennesimo comunicato sulla situazione della pista ciclabile provinciale lungo il fiume Pescara, riceviamo e volentieri pubblichiamo la relativa nota della Provincia.

imgres

COMUNICATO STAMPA

Ponte di legno, al vaglio della Provincia la soluzione per risistemare il tavolatoVogliamo rimuovere al più presto l’ordinanza di divieto di transito sul ponte di legno, e stiamo lavorando per rimettere in sicurezza il tavolato ormai usurato e molto pericoloso per i ciclisti”. Così il presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa in merito alla segnalazione dell’associazione Pescarabici sulla mancata riapertura al transito della pista ciclabile del ponte di legno.

Nei mesi scorsi abbiamo fatto un affidamento ad un’impresa di Cepagatti – spiega il presidente Testa – relativo alla manutenzione straordinaria del ponte di legno. In sostanza l’intervento consisteva nella sostituzione delle tavole di legno storte e divelte del piano di calpestio, e nella sistemazione dei chiodi che sono spuntati fuori dal tavolato. Tuttavia durante i sopralluoghi dei tecnici è emerso che lo strato sottostante il tavolato è completamente marcio, di conseguenza l’intervento previsto è stato congelato in attesa di trovare una soluzione per sostituire la base del tavolato e che comporterà una spesa economica piuttosto elevata”.

Gli uffici tecnici della Provincia stanno eseguendo, in questi giorni, una computazione per verificare tutto ciò che è necessario – in termini economici e di messa in sicurezza – per riaprire il ponte di legno al transito dei ciclisti.

Le problematiche sono più serie del previsto – dice ancora Testa –: perché non si tratta di un semplice intervento di maquillage ma di risistemare e mettere in sicurezza un ponte ammalorato e che vogliamo assolutamente riconsegnare ai cittadini, ai ciclisti e agli appassionati delle due ruote”.

Pescara, 13 febbraio 2013

RELATED ARTICLES

1 COMMENT

  1. Possiamo immaginare i tecnici provinciali oberati di lavoro, ma la redazione del computo metrico dell’intervento non puo’ richiedere piu’ di mezza giornata di un geometra. Si ringrazia per la risposta ma le chiacchiere, al solito, le porta via il vento.

Most Popular

Recent Comments

Carmelo on La bici nell’urna
cinzia di francesco on Caterina e la strada
fiorello on Caterina e la strada
Gabriele Ferri on Caterina e la strada
giovanna d'andrea on I commenti
mimmo on I commenti
Fabrizio Evangelista on RINVIATO il Tour dei ponti: le novità
pina madonna on Piste ciclabili