martedì, Dicembre 6, 2022
spot_img
HomeEventiPrimo maggio, la FIAB di Pescara celebra con i bambini una giornata...

Primo maggio, la FIAB di Pescara celebra con i bambini una giornata sostenibile

PESCARA – Una bella giornata di festa con oltre 100 bambini in bicicletta per celebrare, ieri, la giornata del 1 maggio e di Bimbimbici, unitamente a “Ravascolimpia” la manifestazione di sport e giochi dedicata agli allievi del Ravasco, iniziata proprio ieri con la biciclettata. “Bimbimbici”, manifestazione nazionale ideata e promossa dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta Onlus) è partita dalla nave di Cascella alle 10, con un serpentone lunghissimo di bambini che ordinatamente, lungo la pista ciclabile, si è portato fino alla Madonnina e al Ponte del mare, per attraversare, sempre rigorosamente sulle piste ciclabili della riviera, il tratto di lungomare sud fino al Porto turistico. All’interno dell’area espositiva del “Marina di Pescara” sono state rotte le righe ed è cominciata la festa per i bambini, accolti dai volontari di Pescarabici e dell’Avis di Pescara, che distribuivano barrette ai cereali e gadget di vario tipo. Alle 11, dopo il taglio del nastro per l’inaugurazione di SOTTOCOSTA, Salone della nautica da diporto promosso dalla Camera di Commercio di Pescara, i bambini hanno visitato la fiera della nautica, mostrando di essere interessati ad un mondo, quello della nautica, che, come la bici e altri sport all’aria aperta, trasmette l’idea di libertà e spensieratezza particolarmente sentita dai bambini. Un’occasione di festa e di partecipazione popolare, ma anche un modo per sottolineare come una mobilità alternativa ed ecocompatibile, di fatto sempre più necessaria nelle città italiane, può essere effettivamente realizzabile. Tutto questo passa per una forte e chiara politica di sviluppo della mobilità che vede la bicicletta come il mezzo primario per coprire un percorso breve o medio, ma per il quale deve essere garantita la massima sicurezza, specie quando sono i più piccoli a doversi spostare, autonomamente, sulle due ruote. Cosa che a Pescara risulta essere ancora molto difficile e rischioso.

RELATED ARTICLES

Pedalar mangiando

La città sospesa

Altri nostri eventi

Pedalar mangiando

La città sospesa